Metallo (Polmoni e Intestino Crasso)

jin_metallo

L’energia che caratterizza il Metallo ha un movimento verso l’interno, di contrazione. Esprime solidità e compattezza, che ritroviamo sia nella struttura del corpo, sia sotto forma di punti di riferimento che danno stabilità all’individuo. I metalli, in natura, hanno grande conducibilità e ciò rapportato all’individuo significa che è un elemento importante nelle comunicazioni e negli scambi interpersonali.

Infatti un individuo con Metallo in equilibrio è pratico, logico, ha senso di giustizia ed è affidabile. Ha grande capacità di autocontrollo e di riflessione.

Ha un gran potenziale energetico del “poter fare”. Ha pochi amici, non invadenti, che sceglie con cura. In questo ha senso della misura, ovvero, riesce a percepire quale distanza debba esserci tra lui e gli altri per essere sempre a proprio agio. In alcuni casi abbiamo bisogno di più spazio per consentire di isolarci, senza rischiare l’invadenza delle persone.

In disequilibrio diventa introverso, indeciso e perde lucidità. E’ insensibile, indifferente, depresso e tende all’isolamento (anche mentale). Il suo senso di giustizia diventa esasperato e può essere dannoso sia per gli uomini che per la società.

L’emozione legata al Metallo è la tristezza, l’afflizione. Uno squilibrio in Metallo può essere denunciato proprio da una voce triste e sottomessa.
La stagione è l’autunno. In questo periodo assistiamo ad una contrazione dell’energia (l’elemento Metallo è nella fase più Yin). Come la natura si prepara all’inverno, così noi ci prepariamo alla fase in cui stiamo più tempo a casa.
La stagione della vita è l’età matura. Sono questi gli anni del cambiamento, dove ci si concentra sulle cose essenziali, frutto dell’esperienza.
Il naso è l’organo di senso del  Metallo e il muco il suo fluido corporeo. Un odorato più o meno sviluppato ci da indicazioni sulla costituzione dei polmoni, ma in senso lato ci indica un individuo con una perspicacia ben sviluppata (quella persona ha un buon fiuto…).
Il tessuto corporeo legato al Metallo è la pelle, considerata come un organo di respirazione (il più esteso). La qualità della pelle è indice diretto della salute del Metallo. Una pelle rosea e lucida descrive un elemento sano, mentre se ruvida e poco lucida un individuo in disequilibrio.

Uno squilibrio di Metallo lo si può notare nella parte superiore della gabbia toracica. Infatti l’individuo tende a chiudere le spalle in avanti in un atteggiamento di protezione dei polmoni. Manca di espressione nei movimenti (mani in tasca e braccia conserte). Quando l’elemento è in equilibrio, invece, si predilige il movimento, soprattutto all’aria aperta che stimola la respirazione. E’ danneggiato, però, dall’aria troppo secca e dal fumo.

La “loggia energetica” del Metallo comprende i polmoni e l’intestino crasso.

 

Per vedere altre caratteristiche del Metallo visualizza la tabella inserita in questo post.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...