NonSoloShiatsu: I cinque Precetti del Reiki

reiki

Il Reiki è una tecnica terapeutica manuale, basata sul principio della forza vitale universale. I suoi sostenitori ritengono che questa energia sia accessibile e utilizzabile per curare mente, corpo e spirito. Gli ideogrammi giapponesi, infatti,  corrispondono a Rei, “universale” ed a Ki, “forza vitale”.                                                         L’insegnamento del  Reiki è di solito suddiviso in tre livelli principali: il primo livello è costituito dalla terapia manuale per se o per gli altri. Il secondo è il trattamento a distanza, mentre il terzo si basa sull’approfondimento spirituale (detto livello del Maestro).
Durante il mio percorso formativo ho raggiunto il primo livello Reiki, seguendo un corso di Naturopatia. Ci tengo subito a precisare che non sono un reikista e che ho praticato Reiki quasi esclusivamente su me stesso! Infatti non entro in merito della materia poiché è davvero vasta e non ho tutte le conoscenze atte a disquisire su questa disciplina, ma mi limiterò ad accennare i Cinque Precetti del Reiki…

Tralasciando la tecnica e le varie posizioni delle mani per eseguire un trattamento, ciò che mi preme sottolineare è il filo conduttore che lega il pensiero positivo del Reiki, attraverso i Cinque Precetti, ai sette livelli di salute che ci suggerisce la Macrobiotica.
Infatti al pari di quest’ultima anche il Reiki insegna che per ottenere risultati a lungo termine, il processo terapeutico non va ricevuto passivamente, ma la fase di auto-trattamento deve essere agevolata da un atteggiamento mentale positivo. Ecco quindi i Cinque Precetti:

  • Smettere di Preoccuparsi: solo dopo esserci liberati dalle preoccupazioni, possiamo usare al meglio l’energia.
  • Non cedere alla rabbia: lasciarsi prendere dalla rabbia è solo uno spreco ed una dispersione di energia.
  • Rispettare gli anziani: i genitori danno la vita e senza di loro non esisteremmo. Impariamo dai genitori e dagli anziani e rispettiamo la loro saggezza.
  • Guadagnarsi da vivere onestamente: il rispetto di sé è essenziale per una vita felice e soddisfatta; dobbiamo essere contenti del nostro lavoro.
  • Offrire un aiuto: aiutare chi ne ha bisogno rende soddisfatti di sé. Un piccolo atto di gentilezza è sempre premiato.

Anche in questo caso ci troviamo di fronte a parole che sembrano facili da pronunciare ma altrettanto difficili da mettere in pratica e allora ti suggerisco di usare i Cinque Precetti come un mantra da ripetere ogni mattina per iniziare la giornata all’insegna della positività.

Recita:

Solo per oggi non preoccuparti,

Solo per oggi non arrabbiarti,

Solo per oggi onora chiunque incontri,

Solo per oggi vivi onestamente,

Solo per oggi mostra gratitudine per ogni essere vivente.

 

 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...